martedì, Novembre 29, 2022
spot_img

2021 Legato per il 6 ° anno più caldo nella tendenza continua, l’analisi della NASA mostra

AMBIENTE – 17 01 2022

La temperatura superficiale media globale della Terra nel 2021 è legata al 2018 come la sesta più calda mai registrata, secondo analisi indipendenti effettuate dalla NASA e dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).

Continuando la tendenza al riscaldamento a lungo termine del pianeta, le temperature globali nel 2021 sono state di 1,5 gradi Fahrenheit (0,85 gradi Celsius) al di sopra della media per il periodo di base della NASA, secondo gli scienziati del Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA a New York. La NASA utilizza il periodo 1951-1980 come linea di base per vedere come cambia la temperatura globale nel tempo.

Collettivamente, gli ultimi otto anni sono gli anni più caldi da quando la moderna tenuta dei registri è iniziata nel 1880. Questi dati annuali sulla temperatura costituiscono il record di temperatura globale, che dice agli scienziati che il pianeta si sta riscaldando.

Secondo il record di temperatura della NASA, la Terra nel 2021 era di circa 1,9 gradi Fahrenheit (o circa 1,1 gradi Celsius) più calda della media della fine del 19 ° secolo, l’inizio della rivoluzione industriale.

“La scienza non lascia spazio a dubbi: il cambiamento climatico è la minaccia esistenziale del nostro tempo”, ha detto l’amministratore della NASA Bill Nelson. Otto dei primi 10 anni più caldi del nostro pianeta si sono verificati nell’ultimo decennio, un fatto indiscutibile che sottolinea la necessità di un’azione coraggiosa per salvaguardare il futuro del nostro paese e di tutta l’umanità. La ricerca scientifica della NASA su come la Terra sta cambiando e diventando più calda guiderà le comunità di tutto il mondo, aiutando l’umanità ad affrontare il clima e mitigarne gli effetti devastanti”.

Questa tendenza al riscaldamento in tutto il mondo è dovuta alle attività umane che hanno aumentato le emissioni di anidride carbonica e altri gas serra nell’atmosfera. Il pianeta sta già vedendo gli effetti del riscaldamento globale: il ghiaccio marino artico sta diminuendo,il livello del mare sta aumentando, gli incendi stanno diventando più gravi e i modelli di migrazione degli animali stanno cambiando. Capire come il pianeta sta cambiando – e quanto rapidamente si verifica questo cambiamento – è fondamentale per l’umanità per prepararsi e adattarsi a un mondo più caldo.

Stazioni meteorologiche, navi e boe oceaniche in tutto il mondo registrano la temperatura sulla superficie terrestre durante tutto l’anno. Queste misurazioni a terra della temperatura superficiale sono convalidate con i dati satellitari dell’Atmospheric Infrared Sounder (AIRS) sul satellite Aqua della NASA. Gli scienziati analizzano queste misurazioni utilizzando algoritmi informatici per affrontare le incertezze nei dati e il controllo di qualità per calcolare la differenza di temperatura superficiale media globale per ogni anno. La NASA confronta la temperatura media globale con il suo periodo di riferimento 1951-1980. Tale linea di base include modelli climatici e anni insolitamente caldi o freddi a causa di altri fattori, assicurando che comprenda variazioni naturali della temperatura terrestre.

Molti fattori influenzano la temperatura media in un dato anno, come i modelli climatici di La Nina e El Nino nel Pacifico tropicale. Ad esempio, il 2021 è stato un anno di La Nina e gli scienziati della NASA stimano che potrebbe aver raffreddato le temperature globali di circa 0,06 gradi Fahrenheit (0,03 gradi Celsius) da quello che sarebbe stata la media.

Un’analisi separata e indipendente del NOAA ha anche concluso che la temperatura superficiale globale per il 2021 è stata la sesta più alta da quando è iniziata la registrazione nel 1880. Gli scienziati NOAA utilizzano gran parte degli stessi dati grezzi sulla temperatura nella loro analisi e hanno un periodo di riferimento diverso (1901-2000) e una metodologia.

“La complessità delle varie analisi non ha importanza perché i segnali sono così forti”, ha detto Gavin Schmidt, direttore del GISS, il principale centro della NASA per la modellazione climatica e la ricerca sui cambiamenti climatici. “Le tendenze sono tutte uguali perché le tendenze sono così grandi.”

Il set di dati completo della NASA sulle temperature superficiali globali per il 2021, così come i dettagli di come gli scienziati della NASA hanno condotto l’analisi, sono pubblicamente disponibili dal GISS.

GISS è un laboratorio della NASA gestito dalla Divisione Scienze della Terra del Goddard Space Flight Center dell’agenzia a Greenbelt, nel Maryland. Il laboratorio è affiliato con l’Earth Institute della Columbia University e la School of Engineering and Applied Science di New York.

Per ulteriori informazioni sulle missioni di scienze della Terra della NASA, visitare:

fonte:

www.nasa.gov/press-release/2021-tied-for-6th-warmest-year-in-continued-trend-nasa-analysis-shows

Related Articles

Stay Connected

21,914FansLike
3,582FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli