venerdì, Settembre 30, 2022
spot_img

VOICE LaB

di Nemo LaB

Questo mese abbiamo chiesto alla nostra terapista occupazionale Giordana Donvito di raccontarci le attività di cui si occupa personalmente dentro il laboratorio VOICE Lab e di spiegarci l’importanza delle pratiche di voice e message banking.

In che cosa consiste VOICE Lab?

GD) VOICE Lab offre un servizio di consulenza e di pratica clinica volto a incrementare le opportunità comunicative con il mondo esterno a coloro (età pediatrica/età adulta) che presentano una compromissione di questa funzione. Se pensiamo alle relazioni che abbiamo quotidianamente con l’altro, ci renderemo conto che alcune di esse avvengono all’interno di uno spazio fisico attraverso la nostra voce, la nostra mimica, la nostra espressione e che altre avvengono in uno spazio digitale con l’ ausilio di tecnologie per creare un’interazione tra la persona e un dispositivo (smartphone, tablet, PC). 
Lab è quello di identificare strategie, supporti e soluzioni più o meno, che concedere alla persona di obiettivo, conservare o riacquistare le proprie performance comunicative in una modalità alternativa e personalizzata oltrepassando le competenze che sono compromesse o perse. Nella pratica, all’interno del laboratorio è possibile accedere a una prima valutazione preliminare , in cui raccogliere i bisogni di comunicazione e verificare le abilità della persona per individuare e proporre strategie e soluzioni mirate e personalizzate. Allo stesso modo si possono predisporre percorsi di prova di sistemi di comunicazione aumentativa alternativafunzionali ad individuare soluzioni mirate ai bisogni personali di comunicazione. Attività altrettanto importante, a me molto cara, è la registrazione della voce. Attività che, laddove svolta prima della pubblicazione comunicativa, permette successivamente di poter fruire di un dispositivo di comunicazione tecnologico personalizzato e familiare. Inoltre, è possibile implementare alla sintesi del comunicatore standard dei messaggi vocali registrati da una terza persona e sostituire la sintesi vocale standard con una generata da un processo di voice banking. I servizi di VOICE Lab possono essere contestualizzati anche a supporto di un percorso prescrittivo su richiesta da parte della struttura sanitaria di riferimento della persona.

Perché sono importanti le attività di messaggio e voice banking?

GD) In ​​primo luogo, è importante distinguere le attività di messaggio e voice banking. I l messaggio bancario consente di conservare parole / frasi rappresentative e Familiari della persona Che potranno Essere predisposte All’interno di un Dispositivo di CAA, preservandone timbro, Tonalità e UNICITà. La sua realizzazione prevede lo svolgimento delle seguenti fasi: 

  • di parole/frasi in ambiente dedicato e dotato di tecnologia tecnologica volta a garantire la qualità delle registrazioni. I contenuti registrati possono essere individuati direttamente dalla persona in base ai fattori personali (caratteristiche e storia personale, credenze religiose, ruolo familiare-lavorativo-sociale) e possono inoltre essere selezionati/scelti da una lista di messaggi predefiniti predisposta per questo tipo di pratica ;
  • analisi, elaborazione ed archiviazione di parole/frasi;
  • Eventuale successivo trasferimento dei contenuti significativi all’interno di un dispositivo aggiuntivo di comunicazione alternativa (CAA) prima dell’inizio della comunicazione comunicativa.

Invece, l’attività di voice banking consiste nella registrazione di un numero definito di frasi per la creazione di una voce sintetica personalizzata. A mio avviso è doveroso offrire questa opportunità alle persone colpite da una patologia, come la SLA, che può causare un’importante compromissione e perdita della voce. Le persone che si trovano nella situazione di dover comunicare l’ausilio di un dispositivo dotato di sintesi vocale standard si possono comunicare con il comunicatore (la voce generata dal dispositivo) come personale e poco rappresentativa. I care-ver più familiari ed amicali possono riscontrare difficoltà nel cogliere le emozioni e metallicogi la freddazza vocale e il tono della sintesi standard.

Come si svolge una seduta di registrazione?

GD) Ad oggi è possibile accedere ad una sessione standard di registrazione della voce registrando 43 messaggi vocali e una breve lettura, la stessa sessione viene proposta ogni 3 mesi. Allo stesso tempo la persona può accedere a una o più sessioni di registrazione conservando messaggi scelti direttamente dalla stessa.

Solo pazienti che soffrono di malattie neuromuscolari possono giovare delle attività del laboratorio?

GD) Possono trarre beneficio tutte le persone con una disabilità comunicativa. In altre realtà internazionali, la registrazione della voce proposta anche in occasione di una comunicazione temporanea, ad esempio, in concomitanza di un intervento invasivo che comporta l’impossibilità di comunicare con la propria voce per un periodo di tempo delimitato.

Related Articles

Stay Connected

21,914FansLike
3,505FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli